PomiglianoToday

Brusciano: visite gratuite per la prevenzione delle malattie cardiovascolari

Nella mattinata di sabato sono state visitate 20 persone, maschi e femmine di varie età, e prenotate altrettante per la prossima chiamata di aprile

Dott. Vincenzo Cerciello e Dott. Angelo Boccia

La LILT di Napoli, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, con il Presidente Prof. Adolfo D’Errico Gallipoli ed il delegato di zona, dott. Vincenzo Cerciello nell’ambito della campagna di prevenzione delle malattie cardiache ha promosso ed effettuato, sabato 16 marzo, una seduta di visite cardiologiche gratuite con lo slogan “Cuore sano, Vita sana!”.

Le attività di alta specializzazione medica sono state assicurate dal dott. Angelo Boccia cardio-oncologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori “Pascale” di Napoli ed ospitate presso il “Centro Caritas” della Chiesa San Giovanni Battista da don Baldo Lombardi con la collaborazione del “Centro di Fisioterapia FisioCenter” di Brusciano e l’Associazione AISA Campania diretta da Giovanni Cimmino.

Nella mattinata sono state visitate 20 persone, maschi e femmine di varie età, e prenotate altrettante per la prossima chiamata di aprile. Ognuna di esse è tornata soddisfatta a casa con la gratitudine agli organizzatori della LILT ed alla Chiesa per la gratuita assistenza ricevuta.

"Ritorno volentieri a Brusciano ogni volta che vengo invitato e sono molto soddisfatto del contributo dato alle persone che abbisognano di controllo cardiologico- ha dichiarato il dott. Angelo Boccia- La prevenzione delle malattie cardiovascolari è importante se si tiene conto che nel mondo ed i Italia la prima causa di morte è per le cardiopatie".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento