PomiglianoToday

Castello di Cisterna: tenta di estorcere denaro per il clan, arrestato

L'uomo è in custodia cautelare nel carcere di Poggioreale. L'ordinanza è stata emessa su richiesta della direzione distrettuale antimafia

Estorsione

I carabinieri del nucleo investigativo, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a I.D., un 56enne, già noto alle forze dell'ordine. L'ordinanza è stata emessa l’11 maggio dal gip di Napoli, su richiesta della locale direzione distrettuale antimafia. L'uomo è ritenuto affilato al famoso clan camorristico “ianuale”, sodalizio criminalmente legato al clan "Sarno” di Ponticelli ed egemone nella zona di Castello di Cisterna, Brusciano e Mariglianella.

Il 56enne, era stato già precedentemente arrestato in flagranza di reato insieme a R.R., 46enne residente a Brusciano,  per tentata estorsione aggravata. I due, il 13 marzo, insieme ad alcuni complici in via d’identificazione, hanno tentato di estorcere per conto del clan di appartenenza, una somma di denaro non quantificata ad un imprenditore del luogo. 
 
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è rimasto detenuto nel carcere di Poggioreale.
 
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Renzi in città: “Si riparte dalla disarmante bellezza di Napoli”

  • Politica

    Di Maio sull'inchiesta Sma: “Sono gli assassini politici della mia gente”

  • Cronaca

    Napoletani scomparsi, i familiari: “La polizia messicana nega” | INTERVISTA

  • Cronaca

    Sgominata la banda delle truffe agli anziani: colpi da mezzo milioni di euro

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 19 al 23 febbraio 2018

  • Caterina Balivo scatenata al concerto di Jovanotti: “Caro Lorenzo...”

  • Dolori cervicali, quali sono i rimedi: i consigli dell’esperto

  • Napoli-Lipsia, come vedere la partita

  • Torre del Greco, sequestrati 41 milioni di euro di soldi falsi

  • Tempesta di neve sul Vesuvio: auto e turisti bloccati | VIDEO

Torna su
NapoliToday è in caricamento