PomiglianoToday

Fuochi d'artificio illegali in auto, 32enne denunciato

Si tratta di un uomo di Marigliano fermato lungo via Petrini per dei controlli. Nascondeva 170kg di botti, che avrebbe messo in vendita verso la fine dell'anno

I botti illegali sequestrati

Detenzione e trasporto di botti non autorizzati: è l'accusa cui dovrà rispondere un 32enne di Marigliano, denunciato dai carabinieri della stazione di Castello di Cisterna.

I militari l'avevano fermato per dei normali controlli lungo via Petrini.

Nella sua auto nascondeva 170 kg di fuochi illegali: botti di IV categoria che si era procurato senza autorizzazione, e che stava portando a casa con l'intenzione – secondo gli inquirenti – di venderli all'avvicinarsi dei festeggiamenti di San Silvestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento