Fiat Pomigliano, vinta la medaglia silver: 200 euro in più per gli operai

Michele Liberti, sindacalista: "Siamo soddisfatti del premio e speriamo nell'assegnazione di una nuova vettura che incrementi le assunzioni e il nostro lavoro"

Federica Rondini 21 giugno 2012
Medaglia d'argento per il Wcm (world class manufactoring) allo stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco: dopo due giorni di visita, il 'guru' del Wcm al Lingotto, Hajime Yamashina, ha deciso di premiare il Vico, ed assegnare l'agognata medaglia silver che porterà un premio annuo di 200 euro in busta paga agli operai per dicembre prossimo.
 
Una gratifica che, secondo Gerardo Giannone, ex delegato Fim, che ieri aveva auspicato, tra l'altro, la "cessazione delle ostilità" tra alcuni sindacati ed il Lingotto, dovrebbe portare lo stabilimento nelle graduatorie più alte "per affidabilità e produzione". E che, secondo Michele Liberti, della segreteria provinciale del sindacato metalmeccanici della Cisl, dovrebbe essere da incentivo per il corretto proseguo dell'accordo con il Lingotto: "soddisfazione per il premio - spiega il sindacalista - ma ora auspichiamo che il mercato tiri per incrementare le assunzioni, così come speriamo nell'assegnazione di una nuova vettura, altrimenti siamo seriamente preoccupati che le cose andranno a rilento".
 
Il premio di 200 euro, conclude Liberti, "dovrebbe essere assegnato a tutti i lavoratori, circa 4100 del gruppo Fiat e della newco Fip, ma siamo in attesa di comunicazioni ufficiali in merito".
(ANSA)

Annuncio promozionale

Pomigliano d'arco
fiat

Commenti