PomiglianoToday

Mariglianella, la denuncia: "Pensioni rubate ai nonni"

Alt La Fenice: "Centinaia di contribuenti si sono visti arrivare atti di pignoramento e blocco di conto correnti solo per non aver pagato la TARSU con tanto di obbligo a presentarsi il 28 settembre davanti al Giudice"

Vignetta

"Dagli aumenti spropositati e sproporzionati della TARSU al pignoramento delle pensioni, siamo, ormai, arrivati anche a mettere le mani in tasca dei nostri genitori e nonni".

Così scrive in un comunicato l'associazione Alt La Fenice: "Centinaia di contribuenti di Mariglianella si sono visti arrivare atti di pignoramento e blocco di conto correnti e pensioni, solo per non aver pagato la TARSU con tanto di obbligo a presentarsi il 28/09/2012 davanti al Giudice. Come può permettere un'Amministrazione Comunale che la Cerin si impossessi della pensione dei nostri concittadini, anche se non in regola?"

Parole piene di rabbia e delusione: "noi chiediamo solo un pizzico di attenzione, sensibilità e rispetto per chi è meno abbiente e per chi ha qualche decennio più di noi"

 

"A noi hanno sempre trasmesso, inculcato e insegnato il rispetto per gli anziani, in quanto anche portatori sani di storia della nostra civiltà ed è giusto che anche l'amministrazione comunale abbia cura dei cittadini più grandi di età"

L'evasore va bloccato, ma ci vuole anche un pò di coscienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento